ARTICOLO - Se lei vuole un uomo "muto" (da Oggi del 25.06.2008)

EMOZIONI E FAMIGLIA: LA PSICOLOGA RISPONDE

Se lei vuole un uomo "muto"

Le scrivo perchè ho conosciuto una donna che potrebbe veramente interessarmi ma sono anche un po' intimorito e scoraggiato ad avvicinarla. Perchè? Perchè parlandoci mi ha rivelato che se oggi dovesse avere una relazione con un uomo potrebbe accettarla solo se lui fosse "muto".
Io non so se stesse scherzando o meno, ma se questo fosse vero le chiedo come mai una persona possa arrivare a pensare queste cose.
Cosa può esserle capitato per giungere a maturare tanta ostilità nei confronti dell'altro sesso?

Lettera firmata.


Risponde Tiziana Romano, psicoterapeuta a Bergamo:

Gentile lettore, credo che lei abbia incontrato una donna che sta attraversando un momento molto difficile del suo rapporto con gli uomini.
I motivi di questa chiusura possono essere diversi. Tuttavia penso che volere un uomo "muto" derivi da esperienze deludenti con l'altro sesso dal quale la donna non si è mai sentita compresa, forse mortificata o invasa.
E' una persona che ha una completa sfiducia nei confronti degli uomini al punto tale da non volere accogliere nessuna parola, probabilmente vissuta in modo intollerabile.
Se è veramente interessato a lei si deve armare di grande pazienza, assecondando questo suo bisogno dichiarato che nasconde probabilmente tanta rabbia, imparando ad ascoltare e facendo gradualmente ritrovare a questa donna ferita e arrabbiata l'autentico desiderio del confronto e dialogo con l'uomo. Il tempo e il rispetto ritrovato aiuteranno la persona a uscire da questa posizione di chiusura riscoprendo il piacere di entrare in relazione con l'altro sesso senza per questo sentirsi in pericolo, delusa o mortificata nella personalità.

Tiziana Romano - miodottore.it