RADIO - 2014 - 20 - Ho 37 anni, con mio marito non abbiamo figli per scelta; per questo tutti continuano a chiamarci egoisti: ma i figli sono un obbligo sociale o un atto d'amore?

Ciò che conta nella vita non è adeguarsi a un conformismo entro il quale non si sa se il proprio desiderio sia il frutto di una scelta autentica o di un condizionamento che fa temere il giudizio o il pregiudizio sociale. Due adulti che hanno responsabilmente e con convinzione deciso di non avere figli, devono assicurarsi che ci sia una sintonia di intenti - quindi che uno dei due non vada in sofferenza per questo motivo - e che non ci sia la percezione di un obbligo a mettere su famiglia, dal momento che manca lo spazio mentale ed emotivo per una scelta così trasformativa della propria esistenza. Se persistono dubbi in relazione ai propri legami affettivi è bene rivolgersi a uno psicoterapeuta, per trovare insieme il modo di superare questi blocchi.

Tiziana Romano - miodottore.it