RADIO - 2014 - 37 - La mia psicologa mi ha detto che dovrei provare a stare con un uomo che non mi piace fisicamente: ma come si può far sesso con chi non ci attrae?

 

Se in una fase della propria vita la bellezza e l’attrazione fisica sono necessarie per l’incontro con l’altro sesso, la propria scelta va rispettata. L’aspetto fisico non è certamente da sottovalutare: accende il desiderio e la voglia di conoscersi. La ricerca dell’intimità, per questa ragazza, risulta più semplice attraverso la conferma del piacersi; per altri avviene tramite la complicità mentale ed emotiva: in ogni caso si tratta sempre di un approccio iniziale. La continuità di un rapporto non può basarsi esclusivamente sull’attrazione fisica, ma sulla ricerca anche di altri aspetti: a esempio la reciproca conoscenza, la costruzione di una fiducia, il rispetto, l’entusiasmo di fare cose insieme, condividere scelte, pur salvando le rispettive differenze. La cosa in sé non deve comunque destare alcuna preoccupazione, dal momento che si tratta di affidarsi al proprio istinto per un approccio iniziale con l’altro sesso: la costruzione di un rapporto, se ci sarà, verrà con il tempo.

 

Tiziana Romano - miodottore.it