RADIO - 2015 - 6 - Da un anno sono ipocondriaca, mi preoccupo per tutto, leggo i sintomi di malattie gravi in banali dolori

 

Vien da chiedersi come la nostra ascoltatrice Silvia stia vivendo e se sia soddisfatta di come sta andando la sua vita. Spesso l’eccessiva attenzione al proprio corpo fa pensare a una difficoltà di accesso al mondo delle emozioni e alla loro comunicabilità. Silvia deve riflettere su come siano le sue relazioni e come si relazioni con il suo mondo interno, con le sue emozioni e con gli altri: si sente sola? non ha sufficiente slancio, ottimismo per affrontare la propria vita e si arena in pensieri cupi di malattia, di sofferenza, di morte? Rifletta su questi interrogativi; e visto che dall’insorgere dell’ipocondria è ormai passato un anno, valuti un aiuto e un supporto psicoterapeutico.

 

Tiziana Romano - miodottore.it